Home Testimonianze Testimonianza – Solo la Madonna ha potuto salvarmi

Testimonianza – Solo la Madonna ha potuto salvarmi

Un’anima che ha voluto assaporare tutti gli insani piace­ri possibili ad una giovane ricca e avvenente; un’anima che, trascinata dal vortice del male, ha calpestato il Deca­logo in tutti i suoi comandamenti; un’anima che in un aspetto esteriormente devoto ha nascosto per tanti anni un cuore fetido di peccato.

Ma — ed è ciò che più voglia­mo far rilevare — quest’anima che non ha mai abbando­nato la pratica delle tre Ave Maria al mattino e alla sera. Ed è stata la sua salvezza, come si evince dal suo stesso racconto. «È stata Lei, la Madonna — narra una giovane — che mi ha aiutata a risorgere! Io oramai non speravo più. Ero certa di dannarmi.

E mi davo alla pazza gioia per soffocare il rimorso, per allontanare lo spettro della morte… Si incomincia dal poco: si asseconda la passione con titubanza, la prima volta; con minore timore, la se­conda; poi… Quando si è giovani, ci si illude… Ed è per questo che io vorrei gridare ai giovani e ancor più alle giovani: “Vigilate! State attente a non cedere la prima vol­ta, che è poi molto difficile arrestarsi sulla sdrucciolevo­le china del piacere…

Siate gelose del vostro cuore: non datelo al primo damerino. Siate gelose della vostra purez­za: la perla più preziosa che è in voi! Oh, giovani, conser­vatevi caste! È doloroso, sommamente angoscioso, do­ver assistere alla rovina del proprio interno, quasi impo­tenti!…

Ma voglio dire che anche in questi tristi casi in cui ci si sente incapaci di pregare resta sempre una forma di preghiera facile e possibile a tutti: l’Ave Maria. È vero che molte sere io la recitavo solo macchinalmente, ma sono convinta che anche allora la Madonna accoglieva la mia supplica: “Prega per noi, peccatori!”. Ed è alla Madonna che io attribuisco la mia conversione».