Home Il sano cammino La Parola del giorno IL GRANELLINO di Padre Lorenzo – (Gv 1,6-8.19-28)

IL GRANELLINO di Padre Lorenzo – (Gv 1,6-8.19-28)

IL GRANELLINO🌱
(Gv 1,6-8.19-28)
Il testimone non è colui che racconta il fatto per sentito dire, ma è colui che lo racconta perché è stato presente all’evento. Il testimone inizia il racconto del fatto dicendo: “Ora ti racconto quello che ho visto con i miei occhi e ascoltato con le mie orecchie”.
Chi può testimoniare Gesù Cristo? Solo chi l’ha visto e ascoltato la sua Parola. Qualche lettore potrebbe chiedermi: “Ma Gesù Cristo è morto più di 2000 anni fa! Come faccio a vederlo e ascoltarlo?”. Domanda interessante. Cercherò di rispondere alla suddetta domanda con l’aiuto dello Spirito Santo, il Dio che viene a testimoniare in noi Gesù Cristo.
È vero, Gesù è morto più di 2000 anni fa, ma è anche Risorto. Ai suoi discepoli di allora disse: “IO sarò con voi fino alla fine dei secoli”. A chi si rivela il Risorto? A chi crede nella sua Parola. Credere nella sua Parola significa metterla in pratica. Mettendo in pratica la sua Parola, si comincia a vedere e a gustare la presenza di Gesù che cambia totalmente la vita del credente. Cosa testimonierà chi ha visto e ascoltato Gesù Cristo? Che Gesù Cristo ha trasformato la sua vita. Infatti egli dirà: “Ora non vivo più secondi i valori del mondo, ma secondo quelli del Vangelo. Prima il mondo mi diceva di vendicarmi quando venivo offeso ora, per grazia di Gesù, perdono. Prima vivevo per me stesso, ora vado incontro ai poveri e mi metto a servirli con gioia. Ora al centro della mia vita metto Cristo e gli altri. Non mi chiedo più cosa gli altri possono fare per me, ma cosa io posso fare per gli altri. Prima vivevo obbedendo alla voce del diavolo, ora vivo sotto l’azione dello Spirito Santo.
Prima cercavo i piaceri della vita, ora cerco di compiere ciò che è gradito a Dio. Sono una creatura nuova.
Non sono l’Amore, ma l’Amore è in me. Non sono la VERITÀ ma la VERITÀ è in me. Non sono la Santità, ma la Santità è in me.
Gesù vive in me ed io non sono neppure degno di dire: Gesù è il Signore.
Grandi cose ha fatto in me il Signore”.
Che tu ed io possiamo essere luce di Cristo in questo Avvento e per sempre. Amen. Alleluia.

(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)