Home Medjugorje “Preghiera di guarigione del corpo e dell’anima” recitata a Medjugorje

“Preghiera di guarigione del corpo e dell’anima” recitata a Medjugorje

Dopo la Messa della sera, ogni giorno a Medjugorje, un Sacerdote Francescano prega, con tutti i partecipante alla Messa, la “preghiera di guarigione del corpo e dell´anima”, unica nel suo genere. Ecco di seguito le parole di quella del 14 agosto (Erika una ragazza in pellegrinaggio con noi ha trascritto le parole), ogni sera questa preghiera cambia non è mai la stessa, è ispirata dallo Spirito Santo:
—————————-
Canto
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Apriamoci adesso come Maria al Signore, e come Maria disse al Signore:
«Sia fatto di me secondo la tua parola, sia fatto di me secondo la tua parola».
Entra Gesù nella mia vita, nel mio cuore;
donami il tuo Santo Spirito, vieni Spirito Santo nel mo cuore, nel cuore di ogni uomo.
O Gesù, tu hai detto: «Non sono venuto per i sani ma per gli ammalati,
perché i malati anno bisogno del medico».
Desideri guarirci, desideri donarci la pace: «Vi do la mia pace, vi lascio la mia pace».
Prego prima di tutto per la fede. Tu dici Signore: «La tua fede ti ha salvato».
Signore ti prego per il dono della fede, per il dono della fiducia in te.
Rafforza la mia fede; che io possa credere fermamente che tu sei adesso qui.
Fa´ che io possa credere che tu mi perdoni, fa che io possa credere che tu mi ami.
Donami la fede, quella fede di Maria!
O Gesù, donami la fede di Maria quando lei ha creduto all´angelo,
perché a Dio nulla è impossibile. Donami questa fede Signore.
Gesù io credo. Gesù confido in te.

Canto:
Grazie Gesù, grazie Gesù, grazie Gesù, grazie Gesù.
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Gesù, tu desideri donarmi la pace e il mio cuore desidera la pace.
Non c´è la pace perché nel mio cuore vedo insoddisfazione, gelosia, invidia.
Vedo soltanto ciò che non ho e non vedo quello che ho,
non vedo i lati positivi negli altri, vedo solo i loro errori.
Parlo in modo negativo degli altri, critico gli altri, condanno gli altri, li giudico,
ascolto le cose negative degli altri.
O Gesù, guarisci il mio cuore. Grazie Gesù, grazie per tutto.
Grazie per tutto ciò che mi ha donato: mi hai dato tante cose,
tanti motivi per la gioia e per la soddisfazione sono nella mia vita.
O Signore apri i miei occhi.
Gli altri hanno anche le caratteristiche positive.
Ci sono tanti motivi per la pace, per la riconciliazione
e io continuo a pensare alle cose negative.
Apri i miei occhi Gesù.
Grazie Gesù, grazie per tutto: grazie per i membri della mia famiglia,
grazie per tutte le caratteristiche positive degli altri, grazie per ogni fiore.
Grazie per tutto.

 

Canto:
Grazie Gesù, grazie Gesù, grazie Gesù, grazie Gesù.
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

O Gesù, la tua volontà è che io abbia la pace nel cuore.
Nel mio cuore non c´è la pace perché dentro di me c´è l´odio,
dentro di me ci sono sentimenti negativi verso gli altri.
Non perdono gli altri e porto dentro di me i sentimenti negativi.
Porto ferite, dolore del passato.
O Gesù donami l´amore:
donami l´amore per la persona che non mi piace, che non sopporto;
donami l´amore, perché l´amore guarisca il mio cuore;
donami l´amore per la persona che non riesco a perdonare;
donami l´amore Gesù, l´amore è il farmaco;
donami l´amore Gesù!
Gesù donami l´amore!

Canto:
Grazie Gesù, grazie Gesù, grazie Gesù, grazie Gesù.
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Non ho la pace perché non sono libero, sono schiavo:
non posso decidermi per la preghiera nella mia famiglia,
non posso decidermi per la preghiera personale
perché altre cose sono più importanti per me;
sono schiavo della TV, del cellulare, di vari impegni.
Tutto diventa più importante di te Gesù.
O Signore libera il mio cuore, risveglia l´amore dentro di me
l´amore per te Gesù, l´amore per la preghiera, per la mia famiglia.
Sono schiavo: schiavo di internet, pornografia, lussuria, impudicizia.
O Gesù libera il mio cuore: sono schiavo dell´alcol, della droga.
Tante cose mi fanno diventare schiavo, mi tolgono la libertà e io divento schiavo.
O Gesù libera il mio cuore.
Non voglio più essere schiavo, ma libero.
Non ho la pace perché non accetto la Croce.
Non accetto me stesso, non accetto gli altri così come sono
E tu mi dici, Gesù: «Prendi la tua croce, accettala».
Quando accetto me stesso, la pace entra nel mio cuore.
Quando accetto gli altri così come sono, la pace entra nel mio cuore.
O Gesù, donami questa grazia: di poter accettare la mia Croce.
Mettiamo, Signore, davanti a te tutte le persone ammalate nell´anima e nel corpo:
benedicile Signore.

Il Signore sia con voi.
Per intercessione della Regina della Pace, nostra Madre assunta in cielo,
vi benedica Dio Onnipotente,
Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen.

 

Fonte: http://www.eccoituoibambini.it