Home Messaggi mariani dal mondo Domani 8 Dicembre a Mezzogiorno è “l’Ora di grazia universale”

Domani 8 Dicembre a Mezzogiorno è “l’Ora di grazia universale”

Ricordate che domani, 8 Dicembre, a Mezzogiorno, la Madonna ha costituito
“l’Ora di grazia universale”!

Nelle apparizioni (non ancora riconosciute. Riconosciuto solo il culto a Maria sotto il titolo di Rosa mistica) di Montichiari, del 1947, Maria Rosa Mistica ha chiesto che il santo padre Pio XII diffondesse questa importante devozione:

A Mezzogiorno di ogni 8 Dicembre, la Madonna ha promesso grandi grazie di conversioni.

Desidera che si domandi la conversione per i peccatori, specialmente per i sacerdoti e consacrati, facendo un’ora di adorazione del Santissimo nella propria chiesa, o, chi non può andare, di rosari in casa.

Ha promesso grandi grazie di conversioni!

Praticatela e diffondetela!

Ogni anno l’8 Dicembre, festa della Immacolata Concezione, a Mezzogiorno si pratichi l’Ora di Grazia,
attendendo le grazie particolari di conversione e di santificazione promesse per quell’Ora.

La si pratichi nella propria Chiesa adorando il SS. Sacramento, se è possibile, altrimenti anche privatamente o in gruppi di preghiera.

————————————————

Dal diario di Pierina Gilli:

” Rimase poi un po’ in silenzio, poi prese un aspetto di trionfo, come più luminosa, e con voce lieta disse:

“il giorno 8 dicembre, a mezzogiorno verrò ancora qui in Parrocchia, sarà l’Ora di Grazia”. Mandò uno sprazzo di luce più intensa e disse:

“Sia diffusa la voce della mia venuta”. Fui meravigliata, ossia mi trovai in una grande sorpresa e non mi vergognai a chiederle:

“Spiegatemi in carità, che cosa vuol dire Ora di Grazia?”. Sorrise e mi rispose: ‘L’Ora di Grazia sarà un avvenimento di grandi e numerose conversioni. Questo tu lo dirai personalmente a Monsignore Vescovo di Brescia”. Poi si fece nuovamente seria ed accentuando parola per parola, come fosse la più delicata raccomandazione, disse:

“Raccomando che il sacro Purificatoio sia sempre coperto con un velo bianco, affinché non venga più toccato da altre mani”. Poi stette in silenzio; allora io le domandai:

“Che cosa dobbiamo fare in questi giorni in preparazione a questo avvenimento?” (dell ‘8 dicembre). Rispose con compiacenza:

“Preghiera e penitenza. Si reciti ogni giorno per tre volte il salmo Miserere con le braccia aperte”. Poi chinandosi verso di me e sorridendomi disse:

“Che cosa desideri tu dal Signore?”. “Per me niente; domando il perdono dei nostri peccati”.

La Madonna mi sorrise soddisfatta e disse: “Prometti di non fare più peccati?”. Mi sentii come fossi già diventata più buona e con slancio le risposi: “Si, a nome di tutti prometto che non faremo più peccati”.”