Home Preghiere Preghiamo i sette Arcangeli e conosciamo il significato dei loro nomi

Preghiamo i sette Arcangeli e conosciamo il significato dei loro nomi

Sono stati invocati già nella chiesa primitiva.

Michele (capo), Gabriele e Raffaele sono ricordati dalla Sacra Scrittura, sono umili e fedeli alla volontà di Dio.

Tutti sette guidano la lotta con le legioni di angeli per la Regina del Cielo contro le potenze infernali. Sono contro i sette Arcidemoni che hanno portato gli uomini al delitto e ai sette peccati capitali: superbia, avarizia, ira, gola, invidia, accidia, lussuria.

San Michele: “Chi è come Dio?” Precipitò il Dragone (Lucifero).

E’ il Patrono dei moribondi, accompagna le anime al Giudizio di Dio, è patrono dell’Olio Santo, custode della Chiesa. Papa Leone XIII per una visione, compose una preghiera a S. Michele perché ricacci nell’abisso il nemico infernale, poiché combatte furiosamente contro la Chiesa.

San Gabriele: combatte Mammona, lo spirito dell’avidità.

E’ messaggero di Dio. Dio gli affidò il più grande messaggio: l’Incarnazione del Verbo e annunciò a Zaccaria la nascita del Battista. Protegge i Sacerdoti e i Consacrati.

San Raffaele: medicina di Dio, combatte Asmodeo, lo spirito di impurità e di malattia.

E’ l’angelo dell’amore, del conforto, della salute, della scelta. A lui è affidato il Sacramento della Cresima. Egli indossa una veste di fuoco. Protegge i viandanti, i profughi, i medici, la gioventù, gli sposi. Implora la grazia della sapienza, della scienza, dell’intelletto, del consiglio, della fortezza, della pietà e del timor di Dio. Porta il bastone del pellegrino e il vaso dell’unguento.

Sant’Uriele: “Fuoco di Dio”, combatte l’ira, l’odio e l’impazienza.

Dona dolcezza e pazienza, protegge i luoghi dove la Madonna appare. Se onoriamo l’Eucarestia, ci donerà il fuoco dell’amore.

San Geudiele: “Lode a Dio”, combatte l’invidia e la gelosia.

Glorifica ed esalta Dio per tutta l’eternità. Tiene nella mano destra la corona che dona a coloro che lodano e servono il Signore.

San Sealtiele: combatte l’intemperanza e la smoderatezza nel bere.

Per sua intercessione interi territori sono stati liberati da questi peccati. Tiene nella mano destra una coppa di fiori. A Suor Josepha ha detto: “La gioia in Dio è la chiave di tutte le grazie”. Invocarlo per gli sposi.

San Barachiele: combatte l’accidia e la tiepidezza.

Dà lo zelo per il bene, è invocato per la benedizione sacerdotale. Tiene il libro delle benedizioni dei Santi Sacramenti, specie l’Eucarestia. Aiuta le vocazioni e la perseveranza in esse.

Immagine correlata

PREGHIERE AI SETTE ARCANGELI

La preghiera ai 7 Arcangeli di San Beda Venerabile

O Arcangelo Michele, sii la mia forza e rendimi capace di morire per Dio e unito a Dio

O Arcangelo Gabriele, sii la mia corazza e concedimi la forza necessaria per compiere il bene.

O Arcangelo Raffaele, sii il mio scudo e medicina del corpo e dell’anima.

O Arcangelo Uriele, accendi in me il fuoco del divino amore.

O Arcangelo Sealtiele, ottienimi da Dio il perdono dei peccati.

O Arcangelo Geudiele, sii ombra che mi ripara e rendimi assiduo nel dar gloria a Dio.

O Arcangelo Barachiele, ottienimi la benedizione di Dio e fa che non mi separi mai da Lui. Amen.

5. Preghiera a San Michele Arcangelo di Leone XIII

(all’inizio dell’esorcismo)

Gloriosissimo Principe delle milizie celesti, Arcangelo San Michele, difendici nelle battaglie contro tutte le potenze delle tenebre e la loro spirituale malizia.

Vieni in aiuto degli uomini creati da Dio a sua immagine e somiglianza e riscattati a gran prezzo dalla tirannia del demonio.

Tu sei venerato dalla Chiesa quale suo Custode e Patrono, e a te il Signore ha affidato le anime che un giorno occuperanno le sedi celesti. Prega, dunque, il Dio della Pace a tenere schiacciato Satana sotto i nostri piedi, affinché non possa continuare a tenere schiavi gli uomini e danneggiare la Chiesa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here