Home Benedizioni Mons. Moraglia, Patriarca di Venezia, indica come prepararsi per il matrimonio

Mons. Moraglia, Patriarca di Venezia, indica come prepararsi per il matrimonio

Per il Patriarca di Venezia, monsignor Francesco Moraglia, “Il sacramento del matrimonio chiede d’esser preparato, non improvvisato, celebrato al momento opportuno e non prima o in modo estemporaneo; è, infatti, il frutto di un cammino col Signore e si tratta di capire che il dono d’amore dell’uomo e della donna, come lo intende Gesù, è diverso da come lo intende il mondo”. Queste le parole pronunciate durante la celebrazione eucaristica per la festa della Madonna della Salute, nell’omonima basilica veneziana. Commentando la pagina evangelica delle nozze di Cana, Moraglia nell’omelia ha parlato del matrimonio osservando che “la società attuale, con le sue chiusure individualiste, non comprende più il valore del sì dell’uomo e della donna detto per sempre”. Richiamando la “Amoris Laetitia” di Papa Francesco, il patriarca ha sottolineato come “la famiglia oggi risente di tante fragilità, pur rimanendo risorsa per la Chiesa e la società” e ha invitato a tornare “a considerarla come bene per la Chiesa e il mondo”. “Col matrimonio – ha proseguito – non si è più due singoli, due ‘io’ posti l’uno di fronte all’altro o l’uno a lato dell’altro” ma “si è chiamati a costruire un nuovo soggetto, un ‘noi’ condiviso e che sia promosso quotidianamente”. Per questo, secondo Moraglia, “di fronte alla domanda di sposarsi in Chiesa i pastori, gli stessi futuri sposi e l’intera comunità devono riservare più attenzione e un discernimento più accurato per comprendere se le persone sono pronte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here