Home Il Santo del giorno 3 Luglio – San Tommaso apostolo

3 Luglio – San Tommaso apostolo

Guercino - L'incredulità di San Tommaso

San Tommaso, detto anche Didimo (Gemello), nacque in Galilea in data non certa. Fu uno dei primi dei dodici apostoli a seguire Gesù. Uomo semplice e non istruito, compensava con l’amore per il Maestro le sue tante lacune. Tommaso è sempre stato ricordato come l’incredulo, colui che dubitò delle parole degli altri discepoli sulla venuta di Cristo risorto in mezzo a loro.“Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò” (Gv. 20,25). Gesù, otto giorni dopo, tornò tra loro e si rivolse a Tommaso: “Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!” Rispose Tommaso: “Mio Signore e Mio Dio”. Gesù gli disse: “Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!” (Gv 20, 28-29). 

Caravaggio - L'Incredulità di San Tommaso
Caravaggio – L’Incredulità di San Tommaso

Limitarsi a questo solo episodio è estremamente riduttivo perché, in realtà San Tommaso fu molto di più di un semplice apostolo: credere non gli fu semplice ma non lo nascose, palesò la sua perplessità senza timore con semplicità e schiettezza, come suo costume. Tommaso fu colui che, quando Gesù seppe che Lazzaro era morto disse “Andiamo anche noi a morire con lui” ai discepoli che tentavano di dissuadere il Maestro a tornare  in Giudea dove lo aspettavano per ucciderlo. Ed ancora, durante l’ultima cena, quando Gesù, per confortare i dodici disse: Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: Vado a prepararvi un posto? 3Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. 4E del luogo dove io vado, conoscete la via. 5Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via? 6Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto”. (Gv 14,1-7).

Leonardo da Vinci - Il Cenacolo
Leonardo da Vinci – Il Cenacolo

Le sue risposte sono sempre state semplici ma dirette. Dopo la discesa dello Spirito Santo Tommaso andò ad evangelizzare tra i Persi ed i Medi; e poi tra i Parti, gli  Ircani, i Battriani, gli Etiopici e gli Indiani. Qui, a Calamina, dopo aver operato tantissime conversioni, attirò su di sè le ire del re che lo perseguitò crudelmente fino a farlo trafiggere con una lancia. Tommaso morì così in India a Mylapore ripetendo: « Signor mio e Dio mio ». Era il 3 luglio del 72. Le sue ossa, dopo varie traslazioni , riposano nella Basilica di San Tommaso Apostolo a Ortona.

Schermata 2016-07-02 alle 17.38.35

PREGHIERA A SAN TOMMASO APOSTOLO
O caro e glorioso San Tommaso, tu sei modello perché hai creduto:
con il tuo esempio aiutaci a seguire sempre Gesù e a riconoscerlo Maestro di verità.

O caro e glorioso San Tommaso, tu hai creduto perché hai veduto:
con la tua intercessione aiutaci a credere anche senza vedere
e a sperare oltre ogni umana possibilità.

O caro e glorioso San Tommaso, tu hai veduto perché cercavi:
con il tuo coraggio aiutaci a cercare Gesù sopra ogni cosa
e nulla anteporre al Suo amore.

O caro e glorioso San Tommaso, tu hai cercato perché amavi:
con il tuo esempio aiutaci ad amare Gesù sopra ogni cosa
e a servirlo nei nostri fratelli.

O caro e glorioso San Tommaso, tu hai amato perché fosti scelto:
con la tua presenza aiutaci ad apprezzare la vocazione cristiana
e a condividerne la gioia

O caro e glorioso San Tommaso, tu fosti scelto perché prediletto:
con le tue preghiere aiutaci a riconoscere Gesù presente tra noi
per incontrarlo un giorno in paradiso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here